Calamitosus est animus futuri anxius
(Seneca)

domenica 24 giugno 2012

Più fuoco, più vento- Susanna Tamaro

"In un mondo in cui gli unici sogni permessi sono quelli che si possono comprare, la felicità è diventata soltanto un attributo del possesso. La realizzazione di sé, che è - o dovrebbe essere - il cammino di ogni vita, consiste ormai perversamente soltanto nella rassegnazione e nell'appiattimento. Mi realizzo nell'adeguarmi, nel compiere i gesti degli altri senza mai interrogarmi. Mi realizzo, non realizzandomi, perché la società non mi concede altro, perché ho solo due gambe, corte e da nessuna parte mi spuntano le ali. Ma è davvero così o si tratta soltanto di un alibi? 
 * Non esiste mediocrità, grigiore. Esiste soltanto la nostra paura. Paura di crescere, paura di aprirsi alle emozioni. Paura di scoprire che non c'è alcuna gabbia intorno, ma soltanto libertà, aria.
* Prova ad immaginare il cuore proprio come uno strumento musicale. Ci sono le corde che suoniamo abitualmente: quella della tristezza, della gioia, della rabbia, del dolore, della lontananza, dell'innamoramento. E, infine, ce n'è una, più nascosta e profonda, che spesso è difficile da scoprire, ma è proprio quella che, quando vibra, rende il suono di tutte le altre armonico e potente.



Valutazione:**** 

1 commento:

Saper di esser letta è per me fonte di gioia!