Calamitosus est animus futuri anxius
(Seneca)

martedì 3 luglio 2012

Ingordigia ♥


Ciao ragazze e ragazzi!
Oggi volevo parlarvi di quella fame insaziabile, di quell'algido languore, di quella terribile ingordigia di cui son malata. Quella voglia indomita di libri, lettere, inchiostro, di carta frusciante e grinzosa, di bianco su nero, di ruvidezza al tatto. Quella voglia che mi consuma, influenzando i miei umori, riuscendo, mostruosamente, a far di me una sua schiava, ottenendo da me la lettura, in quattro giorni, di ben cinque romanzi. Amo così tanto il piacere ricvato dalla lettura che, oramai, è per me una droga, "il mio tipo preferito di eroina" (Twilight, Meyer). Amo immegermi nelle profondità anfrattiche dei libri per poi non riemergerne, per restare in quel mondo attutito, ovattato, delicato, perfetto.
_Martina 

8 commenti:

  1. allora non sono solo io! XDXDXD

    RispondiElimina
  2. A parte che condivido in pieno ciò che dici e ogni libro, profumo, carta mi fa emozionare e impazzire di voglia sfrenata di leggere... dicevo?? Ah, si, a parte questo, hai descritto la tua ingordigia benissimo, davvero!! E non faccio spesso complimenti sul modo di scrivere, ma questo pezzo mi ha proprio garbato, signorina u_u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sento lusingataaaaaa! Grazie davvero! <3

      Elimina
  3. hai usato delle parole che in così poche righe riescono a emozionare chi ti legge :D condivido la tua ingordigia :) peccato non avere tutto il tempo che vorrei per leggere :/ un bacio

    RispondiElimina
  4. non so come fai ma riesci sempre ad esprimere le stesse emozioni che provo anch'io. io lo dico sempre i libri sono la mia droga e se mi chiedi di leggere lentamente devo usare tt la mia forza di volontà x riuscirci. io leggerei dalla mattina alla sera :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. é anche per questo che ci stiamo così simpatiche, non pensi????? xD

      Elimina

Saper di esser letta è per me fonte di gioia!